Pagine

lunedì 30 luglio 2012

PANDISPAGNA

Piccola prefazione:

Per una perfetta riuscita di questo dolce occorre lavorare a lungo le uova e zucchero.
Questa fase serve a incorporare l'aria necessaria affinché il pandispagna  diventi  soffice e spugnoso (anche senza l'utilizzo di lievito) per assorbire meglio la “bagna” .
La bagna non è altro che uno sciroppo, che serve per dare un aroma fruttato o alcoolico al  dolce.

Le uova e lo zucchero devono essere montati per un tempo piuttosto lungo con  un  frullatore finché il composto non sia  ben gonfio, di un colore “giallo paglierino”  e -  "scrive";  vuol dire che se si fa cadere un filo d’impasto sul composto questo filo non affonda ma lascia una “scritta” un segno sulla superficie del composto.
Ricordarsi di aggiungere il sale perché favorisce  il montarsi delle uova.
Infine la farina deve essere setacciata e aggiunta in modo lento e graduale con un movimento dal basso verso l’alto per evitare la formazione di grumi e di non smontare l’impasto.

Non aprire mai il forno durante la cottura altrimenti il dolce si sgonfia e prima di sformare effettuare la prova stecchino per verificare se la torta è pronta,. All’estrazione dello stecchino, la punta deve presentarsi asciutta senza alcuna traccia di filamenti di pasta.

E per ultimo è meglio lasciare raffreddare in forno il dolce perché la differenza di temperatura potrebbe fare abbassare il volume del dolce con relativa perdita delle sue qualità morbida e spumosa.
  


Il pandispagna altro non è che una
base, ottima per essere farcita con creme essere tagliato nelle più svariate forme in fine decorato con glasse o ricoperto con panne o fondenti di zucchero o cioccolato
Se la  torta assume una aspetto bombato capovolgila la sua base sarà senz’altro molto più spianata e più facile da decorare o spalmare con panna o creme .
**********************°°°°°°°*************************
 Passiamo ora alla produzione del Pan di Spagna 

Per una tortiera di 26 cm di diametro
  • 6 uova
  • 210 gr di zucchero;
  • 210 gr di farina;
  • aroma a piacere.

Accedere il forno a 180°.
Montare  con le fruste le uova e lo zucchero  per dieci di minuti, quando il composto sarà pronto ve ne accorgerete perché le fruste lasceranno il segno del loro movimento sul composto.
Aggiungere la farina setacciata e mescolare senza fare smontare il composto.
Versare il composto nella tortiera foderata di carta forno e infornare per max 30 minuti.




Nessun commento:

Posta un commento

LinkWhitin

x