Pagine

martedì 25 settembre 2012

PESTO LIGURE


Per fare un buon  pesto  occorre un mortaio di marmo e un pestello in legno, tanta manualità e pazienza.

Lavate in acqua fredda il basilico e poi mettetelo ad asciugare su un canovaccio.
Cominciate a mettere nel mortaio d'aglio e il sale ( questo serve a far rimanere le foglie del basilico si un bel verde intenso) poi aggiungete alcune foglie  di basilico giovani e fresche e “ via via” tutte le altre.
Nel basilico sono contenuti  gli oli essenziali e per  ottenere un miglior sapore non  bisogna  pestare ma ruotare il pestello contro le pareti di marmo in senso rotatorio.
Quale meglio occasione per  sfatare il mito della parsimonia dei liguri che insieme a questi poveri ingredienti aggiunge abbondanti pinoli e formaggi come:
parmigiano reggiano e pecorino sardo, entrambi DOP e  stagionati, infine l'olio extravergine d'oliva ligure , versato piano “a goccia” che amalgama e crea una crema dal sapore intenso ma non aggressivo, un sposalizio di profumi.


Ingredienti :
Basilico - 50 grammi

Olio extravergine di oliva - ½ bicchiere

Parmigiano grattugiato - 6 cucchiai da cucina

Pecorino grattugiato - 2 cucchiai da cucina

Aglio
- 2 spicchi

Pinoli - 1 cucchiaio da cucina

Sale grosso - qualche grano



Il pesto ligure una crema dal sapore intenso ma non aggressivo, uno sposalizio di sapori



Nessun commento:

Posta un commento

LinkWhitin

x